Basta Acne con L ‘acido Mandelico

acne-infection-antibiotics-vitamin-d3-reviews-ouCombattere l’acne con l’acido mandelico

Scopriamo come migliorare acne e rimediare ai segni che lascia, attraverso il peeling a base di acido mandelico

Come agisce l’acido mandelico nella cura dell’acne?

L’acido mandelico rompe il legame tra le cellule del derma e aumenta il ricambio cellulare, questo processo permette di eliminare velocemente le cellule morte della pelle (che sono tra le cause dell’acne). Inoltre, per le sue proprietà antibatteriche (ricordiamo che l’acne è frutto di infiammazioni batteriche) e regolatrici della produzione di sebo, riduce il ripresentarsi del problema.

Quali tipi di acido mandelico sono utilizzati nei trattamenti antiacne?

Le combinazioni più efficaci sono: Acido Mandelico-Piruvico, che grazie alla funzione esfoliante e depigmentante consente di ristrutturare la trama cutanea, e Acido Mandelico-Salicilico efficace contro la seborrea e per l’espulsione di comedoni.

Qual è la differenza con l’acido glicolico?

Rispetto al glicolico, l’acido mandelico non è fotosensibilizzante, di conseguenza può essere utilizzato in tutti i periodi dell’anno, compresi la primavera e l’estate; inoltre, pur avendo un’importante azione stimolante sull’esfoliazione dell’epidermide e la rigenerazione del derma, è privo di quegli effetti fastidiosi come bruciore o dolore.

La nostra crema al mirto di Sardegna è ricca di di acido Mandelico e Vitamina H. Protegge e disinfiamma!

l Mirto di Sardegna  ha un potente effetto lenitivo e tonificante che dona al viso lucentezza e regolarità. Le proprietà purificanti ed equilibranti dell’olio essenziale di Mirto  rendono infatti la pelle liscia e vellutata e permettono di mantenere la freschezza del viso durante tutta la giornata. Ottimo come sebo normalizzante antisettico e astringente.

 

 

By | 2017-10-05T14:02:29+00:00 ottobre 17th, 2015|news|0 Comments

Leave A Comment