Fragilità capillare ecco cosa fare!

couperoseI capillari fragili di solito sono presenti su una cute sensibile e sottile, di solito secca, a volte mista. 

I capillari fragili si presentano con venuzze rossastre intorno al naso e sulle guance, ma anche sul corpo, in modo particolare sulle gambe.
I sintomi tipici sono, oltre al rossore più o meno permanente, che diventa più intenso in alcune situazioni (freddo intenso, sbalzi di temperatura, emozioni forti..), prurito e a volte bruciore.
Regole comportamentali per i capillari fragili.
1) La pelle sensibile soffre molto le temperature esterne ‘estreme’. Quindi è una buona idea proteggere il viso dal sole (il nemico numero 1 della pelle sensibile) e dal freddo eccessivo. Quando si passa da un ambiente caldo ad uno freddo, e viceversa, proteggere il viso con una sciarpa.
2) Moderazione nell’uso di alcol e cibi piccanti.
3) Relax! E’ molto importante imparare a controllare le emozioni ed a rilassarsi. E’ più facile a dirsi che a farsi, ma con il tempo si impara. Una buona idea? Fare yoga!
4) Uno sport che ‘scarica’ aiuta molto a gestire lo stress. Inoltre riattiva la circolazione che, indirettamente, influisce positivamente sulla pelle sensibile ed i capillari fragili.
5) Evitare di toccarsi continuamente, specialmente in viso. Schiacciare i brufoli? Nemmeno per sogno.

Regole cosmetiche per i capillari fragili
1)Mai utilizzare acqua fredda o calda per lavare il viso, sempre tiepida. Questo vale per tutte le pelli, ma in particolare per quelle delicate con fragilità capillare.
2) Utilizzare prodotti specifici per la pelle sensibile. Ne esistono a bizzeffe in giro, ma è bene controllare gli inci. Accertarsi che contengano attivi lenitivi, schiarenti e vasoprotettori e con un grado di emollienza adeguato per il proprio tipo di pelle. Perfetta in questi casi è la nostra Crema idratante al Sambuco un vero e proprio Trattamento intensivo per ridurre arrossamenti e irritazione della pelle.

3) Anche la routine di pulizia deve essere delicata: sì a detergenti e/o saponi specifici. Non lasciare alcun prodotto sulla pelle, risciacquare sempre tutto. No allo scrub frequente. Cautela nell’uso degli acidi. L’alcol nei cosmetici non è da evitare in assoluto, va considerata la formulazione nel suo complesso. In ogni caso, se la pelle reagisce male, meglio abbandonarla.
4) Attenzione a tutto ciò che ‘soffoca’ e/o sovraccarica la pelle: siliconi, petrolati, olii vegetali pesanti, fondotinta troppo pesanti, make up troppo elaborato, creme grasse e corpose, oli pesanti sulla pelle asciutta sono deleteri per le pelli sensibili con capillari fragili. Meglio evitare. Preferire cosmetici eco-biologici e molto delicati, con inci semplici e possibilmente corti.
5) Meglio evitare anche i dispositivi elettrici, elettronici o manuali per la pulizia della pelle: spugnette scrubbanti, spazzoline e altre diavolerie più o meno costose. In generale tutto ciò che fa arrossare o congestionare la pelle è da evitare.

By | 2017-01-04T14:20:45+00:00 gennaio 4th, 2017|news|0 Comments

Leave A Comment